Il trio neocastellano Les Petits Chanteurs à la Gueule de Bois ha ricevuto il Premio svizzero della scena 2018 su raccomandazione della giuria federale del teatro. Nicolette Kretz ha consegnato il premio all’odierna serata di inaugurazione della Borsa Svizzera degli Spettacoli a Thun in presenza di Karin Keller-Sutter, presidente del Consiglio degli Stati.

Dietro il nome Les Petits Chanteurs à la Gueule de Bois, compagnia fondata una quindicina di anni fa nelle montagne neocastellane, si nascondono Lionel Aebischer, Frédéric Erard e Raphaël Pedroli, tre appassionati musicisti. Che Les Petits Chanteurs à la Gueule de Bois amino i giochi di parole lo si intuisce dal nome, una buffa storpiatura che fa riferimento al rinomato coro francese di ragazzi Les Petits Chanteurs à la Croix de Bois. Le loro esibizioni sono veri e propri spettacoli musicali, sapientemente arrangiati e messi in scena con verve, che si situano tra musica e teatro. Ogni loro spettacolo consiste in canzoni umoristiche e spassionatamente sincere sulle piccole cose della vita che si rivolgono sia al pubblico adulto sia, con un programma a parte, al pubblico giovane.

Congratulazioni!

Complimenti anche a OHNR ROLF e Lapsus per la nominazione.

Il communicato stampa del UFC sul sito web degli Premi svizzeri di teatro.

Foto del inaugurazione del Premio svizzero della scena 2018

04.2018